La festa barocca. Corpus delle Feste a Roma / 1

 150,00

  

Il fenomeno della “Festa” è l’autentico tessuto connettivo dell’epoca barocca. Architetti, scultori, pittori possono controllare l’effetto di una fabbrica in modo “sperimentale”, ma c’è anche da notare l’importanza della festa per il quadro della committenza politica e culturale, per la dichiarazione allegorica, per il programma dell’immagine e la meraviglia. In queste feste si può verificare come la finalità del secolo (quella nota della “meraviglia”) attraverso un dispiegamento di musiche, rappresentazioni, fuochi, “macchine”, affronti un rapporto globale con il pubblico tutto basato sull’immagine.

“Il fin la meraviglia” viene raggiunto con la persuasione, mentre la vera arma del secolo diventa la “propaganda”: due aspetti che fanno del Barocco il primo momento della civiltà dell’immagine. Proprio per gli aspetti a volte contrastanti  che riflette o riassume (lo scambio delle tecniche, il dinamismo, la teoria degli elementi, la metamorfosi, la meraviglia, l’alibi politico…), la festa effimera diventa del Barocco la “forma simbolica” e perfino una chiave per analizzare la “storia sociale” del Barocco.

Peso 3.30 kg
Dimensioni

Rilegatura

Pagine

Illustrazioni

Luogo Pubblicazione

Anno

Lingua

COD: 3559 Categoria: Tag:
Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.